Vengo a CercARTI

Vengo a CercArti 2010

I giovani se ne sbattono dell’arte e vanno in discoteca.
I giovani vanno in vacanza a Ibiza.
I giovani devono essere sensibilizzati ai temi sociali con campagne anti-sociali.
I giovani non visitano i musei.
I giovani protestano.
I giovani guardano film con idoli passeggeri.
I giovani ascoltano musica che NON trasmette la Tv per dispetto.
I giovani sono solo questo?
I giovani sono solo PERSONE con meno anni di un adulto.
I giovani artisti sono ARTISTI con meno anni degli Artisti adulti.

Grazie ai ragazzi del Forum dei Giovani di Civitella Roveto, nel 2007 è stata inaugurata per la prima volta la rassegna Vengo a cercARTI, con l’intento di dare rilievo ad arti e culture che fino ad allora erano stati messi da parte nella vita sociale del paese.

Basta leggere qualche mensile che tratta l’arte di oggi per capire che il valore delle opere d’arte è più relativo del gusto personale: dipende da fattori che esulano, purtroppo, dalla comprensione del pubblico più ampio che dovrebbe acquistare le opere.

I prezzi dei pezzi più pompati di machi palestrati sono di artisti che hanno avuto la fortuna di capitare tra le braccia di curatori di fama e valore, salendo così alle stelle e creando intorno a loro un’aura di autorevolezza e intoccabilità.

Ma prima di diventare grandi artisti chi erano queste persone?

Erano giovani velleitari e volonterosi homenes fabri che hanno avuto la fortuna di incontrare qualcuno che vedesse in loro qualcosa di più.

Vengo a cercARTI vuole essere quel qualcuno, vuole essere una vetrina per i giovani artisti per farsi conoscere e comprendere; Vengo a cercARTI indaga il valore del singolo, tentando di escludere gli abbagli di un’arte ormai mediatica per concentrarsi invece sul ritorno ad un’arte manualmente e concettualmente elevata.

All’interno della sua ricerca di valore, che esalta a sua volta il territorio di Civitella Roveto, vuole coinvolgere la musica, la pittura, la fotografia, la grafica, i video, la poesia ed i graffiti, esponendo, con passione genuina, i più meritevoli.

Michela Malisardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...